Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy cliccando sul pulsante.

Uno stage di scrittura a Certaldo a settembre

Nastagio degli onesti
Lalineascritta Laboratori di scrittura
in collaborazione con l'Associazione Letteraria "Giovanni Boccaccio"

Nell’ambito del progetto di scrittura L'ARCHIVIO NARRATO

presenta

Il tempo, grande scultore (Femminesse)

Ovvero

come scrivere racconti e romanzi dotati di grandi personaggi (femminili e non)

Stage di scrittura creativa con Antonella Cilento

9 e 10 settembre 2016
CERTALDO (FI) – Palazzo Pretorio

Chi ha narrato meglio le donne di Giovanni Boccaccio?

Pochi, specie ai suoi tempi: l'indimenticabile Lisabetta da Messina con la sua testa (di vaso e di amante), l'infelice protagonista della novella di Nastagio degli Onesti, destinata a un eterno femminicidio, ma anche le tante donne cantate nelle sue opere napoletane e, ovviamente, l'amata Fiammetta. Un gruppo di donne, oltre che di uomini, racconta il Decamerone: eppure, per molti secoli, i personaggi femminili hanno abitato solo la penna degli uomini, è con l'Ottocento che le autrici, in massa, cominciano a riappropriarsi dei personaggi femminili.

Certaldo palazzo pretorio - Stage scrittura creativa con Antonella Cilento

Il titolo provocatorio (e inventato) di questo stage, Femminesse, narra però di tutte le gigantesse della letteratura di ogni tempo: da Anna Karenina a Madame Bovary, dalla Catherine di Cime tempestose alla Elizabeth di Orgoglio e pregiudizio, fino ad arrivare alle narratrici del nostro tempo, da Annie Ernaux a Marguerite Yourcenar, prendendo in considerazione le svolte che i personaggi devono affrontare: ne Gli anni o ne Il colpo di grazia, o in Anna, soror, le protagoniste sono di fronte a continue svolte che ne piegano o mutano l'esistenza.

A pochi passi dalla casa di Boccaccio, lavoreremo sul rapporto fra carattere e personaggio, quando cioè i dettagli umani su cui abbiamo edificato i nostri personaggi vengono messi alla prova dal destino. Ci occuperemo, inoltre, della funzionalità della scena e della potenza della storia, fornendo dettagli tecnici e pratici ai partecipanti, scrivendo insieme e rileggendo, concentrandoci sulle idee che dall'esperienza biografica si trasfigurano in invenzione.

Una vacanza nel cuore della Toscana più bella, un corso di formazione all'arte del narrare.

Costi e Iscrizioni

Costo dello stage: 100 euro

Per iscriversi è necessario effettuare bonifico bancario di 100 euro a:
Ass. Cult. Aldebaran Park /Banca Popolare di Ancona Ag. 184 – Napoli 14
IBAN: IT24W0311103408000000030442
NB: in caso di mancata partecipazione senza preavviso entro la scadenza dei termini l'anticipo non verrà restituito

Scadenza iscrizioni: 1 settembre 7 settembre 2016.

Inviare mail con conferma del bonifico a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per il pernottamento

Scarica il file con offerte di agriturismi, alberghi e ville in zona.

LA Conduttrice dello stage, Antonella Cilento

Nata a Napoli nel 1970, i suoi ultimi libri, pubblicati nel 2015, sono Bestiario Napoletano (Laterza) e La madonna dei mandarini (NN Editore). Con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori 2014) è stata finalista del Premio Strega 2014 , e Premio Boccaccio 2014 (romanzo tradotto in Francia, Germania, Spagna e Lituania, e in via di traduzione in Corea). Ha pubblicato Il cielo capovolto (Avagliano, 2000), Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero (Guanda, 2005), Napoli sul mare luccica (Laterza, 2006), Nessun sogno finisce (Giannino Stoppani, romanzo per ragazzi, 2007), Isole senza mare (2009, Guanda), Asino chi legge (Guanda, 2010), La paura della lince (Rogiosi, 2012). I suoi romanzi sono tradotti in Germania da Bertelsmann. Suoi racconti sono tradotti in Journal... Leggi tutto...

Copyright © 1993 - 2016 Associazione Culturale Aldebaran Park - Lalineascritta Laboratori di Scrittura
Sede legale: via Caravaggio, 30 - 80126 Napoli | Codice Fiscale 94141660632

Le Opinioni e i Contenuti all'interno de lalineascritta.it esprimono esclusivamente il parere dei rispettivi autori.